Un Mercoledì da Leoni – 40 anni dopo

Giu 8, 2018 | Deejay Xmasters, Evento 2018, Senigallia, Summer, Surf

DEEJAY Xmasters celebra l’anniversario dell’uscita del film che ha segnato generazioni di surfer e appassionati di action sports. Mercoledì 18 verrà presentato il libro di Tommaso Lavizzari e Francesco Aldo Fiorentino. A seguire si esibiranno i The Good Vibrations, tribute band dei Beach Boys

“Si cavalcavano onde altissime. Si compivano imprese eroiche e di destrezza incredibile. Si cementavano caratteri. A diciotto anni non eravamo ribelli per frustrazione, ma per arroganza. Eravamo dei re”.

Scriveva così John Milius a Lynn Nesbitt in una lettera del 1970 che oggi viene considerata la prima bozza di quella che diventerà la sceneggiatura di “Un mercoledì da Leoni“.

Esattamente 40 anni fa, il 5 luglio 1978, usciva nelle sale una pellicola destinata negli anni a far storia. Un film che ha influenzato le generazioni a venire creando in molti una sconfinata passione per quello che è ben oltre uno sport, per molti rappresenta uno stile di vita.
Insieme alla praticamente contemporanea nascita degli Z-Boys a Dogtown in California ha contribuito a gettare le basi per quella che oggi è diventata una vera e propria cultura degli action sports.

DEEJAY Xmasters, che fin dal suo esordio nel 2012, si pone l’importante obiettivo di diffondere la pratica e l’amore per queste discipline, organizzando una manifestazione totalmente gratuita ed unica nel panorama nazionale, non poteva non celebrare un anniversario così importante.
Mercoledì 18 luglio, al Surf Bar allestito sulla battigia del DEEJAY Xmasters Village, si svolgerà infatti la presentazione del libro “Surf: Un Mercoledì da Leoni – 40 anni dopo”, scritto dal giornalista Tommaso Lavizzari e dal surfer e shaper Francesco Aldo Fiorentini.

La giornata di celebrazione proseguirà con la proiezione di filmati sul surf durante un aperitivo e, a partire dalle 22.00, con un concerto in riva al mare in vero “surf style” grazie al sound dei The Good Vibrations, Tribute Band dei Beach Boys.

IL LIBRO
Pubblicato da Mondadori Electa in occasione del quarantesimo compleanno di Un mercoledì da leoni – il film di John Milius che narra la transizione tra la golden age e la silver age del surf – Surf rende omaggio a un’opera che ha influito radicalmente sull’immaginario collettivo.
Com’è riuscita questa pellicola ad appassionare al surf intere generazioni, dalla sua comparsa nelle sale fino ai giorni nostri? Come ha influenzato la musica, il costume e molteplici aspetti della società tra cui perfino la moda?
Esempio ne è Bear, il celebre brand di abbigliamento tecnico e tavole da surf nasce proprio nella finzione del film e diviene una azienda reale sull’onda del successo riscontrato dalla pellicola.

Queste sono alcune delle domande attraverso cui Francesco Aldo Fiorentino e Tommaso Lavizzari, surfer il primo, giornalista di sport il secondo, interrogano un film unico, ricco di metafore, di riferimenti e citazioni, un racconto così coinvolgente ed empatico da essere ormai entrato nella storia del grande cinema.
L’amicizia, i doveri, la maturità, ma anche le vicende di chi va e chi resta, il trauma della separazione e la chiamata alla leva sono solo alcuni degli aspetti narrati. La guerra del Vietnam, che irrompe drammaticamente nella vita dei protagonisti, così come la droga e il nascere di movimenti pacifisti che coinvolsero le generazioni a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta negli USA e nel mondo saranno l’inizio di drastici cambiamenti individuali e sociali.
Non è un caso che la fama di Un mercoledì da leoni sia sopravvissuta a quattro decenni di storia, restando un punto di riferimento per chi ha amato e ama la filosofia del surf, che non ha mai tradito sé stessa. Completano il volume i testi introduttivi di Andrea Scarpa, Alberto Traversi, Alessandro Demartini e Camilla Michetti

GLI AUTORI
Francesco Aldo Fiorentino è surfer, designer, autore e illustratore punk. Nato a Milano nel 1964, ha due figli. Surfa dal 1988. Dal 1999 è fondatore e proprietario del locale milanese “Surfer’s Den” e dell’omonimo brand di surfboard. Collabora con bear da alcuni anni come consulente creativo e surfboard designer. Ha partecipato alla realizzazione del libro di Giulio Iacchetti Italianità (Corraini Edizioni, 2009) e ha scritto con Tommaso Lavizzari SurfPlay. Il migliore è quello che si diverte di più (Vololibero Edizioni, 2013). Scrive su “4surf magazine”.

Tommaso Lavizzari è nato a Milano nel 1981. Giornalista. Laureato in Storia e Critica del Cinema, si è occupato della comunicazione per il Bicentenario di Casa Ricordi e per MITO SettembreMusica. É caporedattore di Sport Tribune e Soccer Illustrated. É collaboratore di GQ Italia e di Esquire Italia per cui si occupa principalmente di sport in tutte le declinazioni. È autore e conduttore di C’era una volta O Rei, format radiofonico che racconta lo sport nella sua accezione pop. É commentatore calcistico per SportItalia e altre televisioni private. Nel 2013 ha pubblicato con Francesco Aldo Fiorentino SurfPlay. Il migliore è quello che si diverte di più.

Seguici su:

facebook: facebook.com/XMastersAwardfacebook.com/skillscomunicazione

instagram: instagram.com/deejay_xmastersinstagram.com/skills_comunicazione

Condividi questo articolo sui social