Surf

“Si cavalcavano onde altissime. Si compivano imprese eroiche e di destrezza incredibile. Si cementavano caratteri. A diciotto anni non eravamo ribelli per frustrazione, ma per arroganza. Eravamo dei re”.

Scriveva così John Milius a Lynn Nesbitt in una lettera del 1970 che oggi viene considerata la prima bozza di quella che diventerà la sceneggiatura di “Un mercoledì da Leoni”.

Esattamente 40 anni fa, il 5 luglio 1978, usciva nelle sale una pellicola destinata negli anni a far storia. Un film che ha influenzato le generazioni a venire creando in molti una sconfinata passione per quello che è ben oltre uno sport, per molti rappresenta uno stile di vita.
Insieme alla praticamente contemporanea nascita degli Z-Boys a Dogtown in California ha contribuito a gettare le basi per quella che oggi è diventata una vera e propria cultura degli action sports.

DEEJAY Xmasters, che fin dal suo esordio nel 2012, si pone l’importante obiettivo di diffondere la pratica e l’amore per queste discipline, organizzando una manifestazione totalmente gratuita ed unica nel panorama nazionale, non poteva non celebrare un anniversario così importante.
Mercoledì 18 luglio, al Surf Bar allestito sulla battigia del DEEJAY Xmasters Village, si svolgerà infatti la presentazione del libro “Surf: Un Mercoledì da Leoni – 40 anni dopo”, scritto dal giornalista Tommaso Lavizzari e dal surfer e shaper Francesco Aldo Fiorentini.

La giornata di celebrazione proseguirà con la proiezione di filmati sul surf durante un aperitivo e, a partire dalle 22.00, con un concerto in riva al mare in vero “surf style” grazie al sound dei The Good Vibrations, Tribute Band dei Beach Boys.

Condividi questa pagina sui social

Deejay-Xmasters-Sponsor---Logo-Vibram-Five-Fingers
deejay-xmasters-sponsor-logo-forn-lab
deejay-xmasters-sponsor-logo-bear-surf-board
Deejay-Xmasters-sponsor-Logo-xm-clothing