Disc Dog

DISC DOG RIOT – DISC DOG CREW
Contatti: katiafaggio@gmail.com

ESIBIZIONE DI DISC DOG:
Venerdì 21, Sabato 22 e Domenica 23 Luglio dalle 18:30 alle 19:00 circa

Il disc dog è una disciplina cinofila nata negli anni 70, parallelamente alla crescita della popolarità dello sport del Frisbee. Alex Stein, uno studente di 19 anni proveniente dall’Ohio, ed il suo cane, Ashley Whippet, saltarono la recinzione durante una partita di baseball fra i Los Angeles Dodgers ed i Cincinnati Reds, mentre stava andando in onda su una rete nazionale. Stein aveva con sé un paio di dischi, che lanciò al cane. Ashley lasciò il pubblico senza fiato per le sue prese, e la partita fu interrotta. Alla fine, dopo 8 minuti, Stein fu scortato fuori dal campo. Questa esibizione su una rete nazionale accese definitivamente l’interesse per questo sport.

Ma quello che la maggior parte delle persone chiama “gioco” e, che di solito ci limitiamo a praticare in modo più che saltuario nei parchi cittadini o in spiaggia con il nostro cane, è ormai diventato un vero e proprio sport: con una storia, delle regole, delle gare, dei campioni. Ad oggi esistono numerosissimi club che insegnano questa disciplina e grandi federazioni che organizzano gare a livello mondiale. I praticanti sono centinaia di migliaia.

Il successo di questa disciplina non è dovuto però solo alla sua spettacolarità, ma anche al fatto che è facilmente accessibile: quello che serve è soltanto un cane “sano”, un prato e un disco.
Questi tre fattori vanno però tenuti in seria considerazione, per evitare che un bellissimo sport si trasformi in un qualcosa di dannoso o pericoloso. E’ uno sport apparentemente facile e alla portata di tutti, basta avere un frisbee adatto per il cane, uno spazio erboso…. ed un cane.
Per imparare a tirare un disco ci vuole poco, ma per imparare a tirarlo nel modo corretto ci vuole molto allenamento ed un’attenta preparazione. Come tutte le attività cinofile dove le articolazioni e la struttura ossea del cane subiscono delle sollecitazioni, sono importanti non solo la preparazione fisica ottimale del cane ma la perizia nel tirare i dischi del “disc dogger”. Non ci sono limitazioni di razza per questa attività sportiva. Con quale cane? Qualsiasi cane ha le potenzialità per fare disc dog.

Ufficialmente, il Disc Dog non è uno sport riconosciuto dalla F.C.I. (Federazione Cinologica Internazionale) e di conseguenza nemmeno dall’ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana), come lo sono per esempio l’Agility Dog o l’Obedience, ma è uno sport che segue i regolamenti ideati da quattro diverse federazioni internazionali (Skyhoundz, AWI, UFO e USDDN) e da un formato nazionale (DDGP). Ogni regolamento può contenere diverse specialità di gioco, alcune delle quali sono condivise da altri regolamenti internazionali mentre altre sono specifiche di una singola federazione. Ciò che accomuna tutti le federazioni sono due discipline: il distance ed il freestyle. Nel distance, il giocatore deve eseguire il maggior numero di lanci e prese possibili alla maggiore distanza possibile, entro un limite definito di tempo ed utilizzando un disco solo. Nel freestyle, il binomio ha a disposizione almeno 5 dischi per dare spettacolo con la propria coreografia, con sottofondo musicale, in un tempo definito.

TEAM

Katia e Mocio (Cocker Spaniel) COACH
Francesco e Artù (Meticcio taglia grande)
Luca e Camilla (Labrador Retriever)
Sara e Teo (Barboncino Toy)
Ilaria e Maddalena (Springer Spaniel)
Riccardo e Ada (Border Collie)
Raffaella e Ghiro (Bracco Tedesco)
Chiara e Dafne (Golden Retriever)

SPECIAL GUEST: Serena e Amelie (Bobtail, Discoli – Disc Dog Team)

LA CREW

Finalmente, da una costola dell’hard disc dogs, dopo 3/4 anni di vagabondaggio per gare e demo, la mia squadra con cani poco “seri” ha un nome: dog riot – disc dog crew.
Se dici disc dog dici border collie e invece per noi no, noi abbiamo cani ribelli. il nome nasce un po’ per caso sotto a un gazebo ad una gara, perché alla fine i nostri cani sono ricordati più per “cioè bordello”: il coach Katia Faggio, con un cocker spaniel che ha più orecchie che catch ratio, altri due lungorecchiuti springer matti, un bracco del canile di Foggia ripieno di pallini di fucile, il cane più piccolo del mondo a giocare a frisbee, un barboncino toy, una labrador che fa magie, labracadabrador e un meticcio big-size incrociato con un fortuna drago…ah si, abbiamo anche un border collie ma mix maremmanoabruzzese!
Il nostro medagliere forse non è il più ricco d’italia anche se qualche primo posto lo abbiamo portato a casa.
ATTENZIONE: a prima vista può sembrare una squadra “l’importante è partecipare” ma se guardi bene vedi che sono tutti campioni che spaccano e se anche tu hai un cane improbabile vieni a giocare con noi!
Dove: lezioni su è giù per le marche e stage per mezza Italia.

Deejay Xmasters - Sponsor - Logo Roxy
Deejay-Xmasters-Sponsor-Logo-Quicksilver
Deejay-Xmasters-Sponsor-Logo-DC-Shoes